Museo ebraico di Salonicco

immagine per Museo ebraico di Salonicco

Fondato dalla Comunità ebraica locale, di cui è emanazione, per rendere onore al ricco e creativo patrimonio sefardita della città - che rischiava di andare perduto per sempre dopo la distruzione dell’intera comunità durante la Shoah - racconta la storia dei suoi ebrei lungo i secoli, dal primo insediamento a oggi passando per l’epoca in cui Salonicco era chiamata “Madre de Israel”. Ha sede nel centro della città, in uno dei pochi edifici ebraici che hanno superato indenni l’incendio del 1917. Ospita un centro di ricerca e documentazione che raccoglie e archivia in formato digitale documenti provenienti dalla collezione del Museo e da altre fonti, con lo scopo di creare un database accessibile ai visitatori. Oltre alla mostra sulla storia degli ebrei cittadini, il Museo illustra l’aspetto dell’antico cimitero ebraico ed espone la tragedia della Shoah che portò allo sterminio del 98% degli ebrei di Salonicco. Completa l’offerta una libreria con testi dei secoli XVI-XX riguardanti ogni aspetto della vita ebraica.

preview

Produzioni multimediali per presentare personaggi, storie, luoghi, eventi che hanno segnato la storia dell'Europa e delle regioni ai suoi confini.
Interviste, film, documentari, mostre, trailer.

preview

Documenti in originale riprodotti per la consultazione.
Fonti autografe, lettere, diari, dediche, fotografie, frontespizi, articoli d'epoca, messaggi, fonogrammi, autorizzazioni e ordini governativi, militari e amministrativi, altri reperti archivistici.

Wefor è il sito dedicato alle figure di resistenza morale ai totalitarismi. I Giardini virtuali dei Giusti d'Europa e la sezione didattica YouFor sono l’anima di questo progetto realizzato da Gariwo, la foresta dei Giusti. Con l’istituzione della Giornata europea dei Giusti da parte del Parlamento di Bruxelles, Wefor ha trovato il suo più alto riconoscimento.