Bodil Biorn (1871 - 1960)

Bodil Biorn  (1871 - 1960)

Bodil Catharina Biørn nasce nel 1871 nella città norvegese di Kragerø.

Nel 1905 viene mandata nell'Impero Ottomano dall’organizzazione “Women Missionary Workers” (Lavoratrici missionarie) per la quale lavora come infermiera. Prima è inviata nella città di Mezereh, poi a Mush, dove principalmente incontra vedove e orfani.

Nel 1915-’16 diventa testimone del Genocidio Armeno e documenta i massacri scattando fotografie e raccogliendo altre testimonianze.


Nel 1917 torna in Norvegia per un breve periodo prima di partire per la neo-fondata Repubblica Armena, dove istituisce un orfanatrofio e cura gli armeni sfuggiti al genocidio. Si reca anche in Siria per fondare un altro orfanotrofio destinato ai sopravvissuti della città di Aleppo. Fino al 1935 continua a prestare la propria opera in favore del popolo armeno in Siria e in Libano, e a occuparsi di orfani sopravvissuti alle stragi.

Bodil Biørn muore nel 1960, lasciando un ricordo indelebile nel cuore degli armeni.


Il 22 luglio 2008 si è svolta a Yerevan, presso il Museo del Genocidio sulla "Collina delle Rondini", la cerimonia di posa della lapide che ricorda Bodil nel Muro della Memoria dedicato ai “Giusti per gli armeni”.

preview

Produzioni multimediali per presentare personaggi, storie, luoghi, eventi che hanno segnato la storia dell'Europa e delle regioni ai suoi confini.
Interviste, film, documentari, mostre, trailer.

preview

Istituti di ricerca privati e pubblici, associazioni culturali, musei, memoriali, dedicati alla memoria e alla storia del proprio passato e dell'Europa, divisi per nazione.
Recapiti,  link e immagini.

preview

Documenti in originale riprodotti per la consultazione.
Fonti autografe, lettere, diari, dediche, fotografie, frontespizi, articoli d'epoca, messaggi, fonogrammi, autorizzazioni e ordini governativi, militari e amministrativi, altri reperti archivistici.

Wefor è il sito dedicato alle figure di resistenza morale ai totalitarismi. I Giardini virtuali dei Giusti d'Europa e la sezione didattica YouFor sono l’anima di questo progetto realizzato da Gariwo, la foresta dei Giusti. Con l’istituzione della Giornata europea dei Giusti da parte del Parlamento di Bruxelles, Wefor ha trovato il suo più alto riconoscimento.