Gariwo: la foresta dei Giusti

English version | Cerca nel sito:

Una legge per i Giusti

Firma anche tu!

Sosteniamo insieme la proposta di legge – presentata da Milena Santerini e sostenuta da Emanuele Fiano – per l’istituzione da parte del Parlamento italiano della Giornata in memoria dei Giusti dell’umanità. 

Da anni ogni 6 marzo ricordiamo le donne e gli uomini che si impegnano a soccorrere i perseguitati, a difendere la dignità umana e a testimoniare la verità per non dimenticare.
Aiutaci a coronare il percorso iniziato nel 2012 con l’istituzione della Giornata europea dei Giusti da parte del Parlamento europeo. Il coraggio di un solo uomo può fare la differenza… Firma per i Giusti!

Come ha sottolineato la storica Anna Foa: “Si tratta di cercare attraverso la memoria dei Giusti di stimolare con l’esempio le scelte responsabili dell’oggi. Alla memoria dell’offesa, che vogliamo preservare da ogni tentativo di negazione, di rimozione, di indifferenza, vogliamo accostare la memoria della resistenza, della scelta”. I Giusti insegnano che ogni uomo nel suo piccolo può sempre fare qualche cosa e difendere la sua integrità morale. 

Leggi le parole del presidente di Gariwo Gabriele Nissim, scopri il testo della proposta di legge e aiutaci a sostenere l’istituzione di questa Giornata. 

Compila il form a questo link oppure, se non hai un account Facebook, manda la tua firma a segreteria@gariwo.net

Hanno già aderito, tra gli altri:

Moni Ovadia, attore, drammaturgo, scrittore e compositore
Fondazione Umberto Veronesi
Anna Foa, storica e docente all'Università La Sapienza di Roma
Regina Catrambone, fondatrice MOAS
Emilio Barbarani, già ambasciatore a Santiago del Cile
Alberto Tazartes, console onorario dell'Honduras
Luciano Belli Paci, Studio Legale Belli Paci
Francoise Kankindi, Bene Rwanda
Cristina Miedico, direttrice Museo Archeologico di Angera
Stefano Jesurum, giornalista
Bruno Dapei, già Presidente del Consiglio Provinciale di Milano
Simone Zoppellaro, giornalista
Patrizia Di Luca, studiosa e Presidente della Commissione Sanmarinese Unesco
Francesca Nodari, direttore scientifico Filosofi Lungo l'Oglio
Pietro Barbetta, Direttore del Centro Milanese di Terapia della Famiglia
Massimiliano Speziani, attore
Paola Bigatto, regista
Enrico Castrovilli, Presidente dell'Associazione Europea per l'Educazione Economica AEEE-Italia
Giorgio Mortara, vice presidende UCEI
Gadi Schoenheit, consigliere e vice assessore alla Cultura della Comunità
Jean Blanchaert
, gallerista
Pietro Barbetta, Direttore del Centro Milanese di Terapia della Famiglia
Claudia Buccellati, presidente dell’Associazione Per il Policlinico Onlus
Marco Cavallarin
, ricercatore storico indipendente
Sumaya Abdel Qader, consigliere Comune di Milano 

14 novembre 2016

Giornata europea dei Giusti

Il valore dell’individuo e della responsabilità personale

Il 10 maggio il Parlamento di Strasburgo ha approvato la Dichiarazione scritta che istituisce il 6 marzo come Giornata europea in memoria dei Giusti.
Il concetto di Giusto, nato dall’elaborazione del memoriale di Yad Vashem per ricordare i non ebrei che sono andati in soccorso degli ebrei, diventa così patrimonio di tutta l’umanità.
Il termine “Giusto” non è più circoscritto alla Shoah ma diventa un punto di riferimento per ricordare quanti in tutti i genocidi e totalitarismi si sono prodigati per difendere la dignità umana.

Il significato di questa decisione richiama uno degli elementi fondanti della cultura europea: il valore dell’individuo e della responsabilità personale.

leggi tutto

Multimedia

Giuseppe Sala per i Giusti

in occasione del 6 marzo