English version | Cerca nel sito:

Cultura > Arte

"Sono ottimista sulla rivoluzione egiziana"

Lo scrittore Alaa al-Aswany narra un Egitto picaresco, nel quale personaggi di potere, umili contadini, donne di ogni estrazione, intellettuali e gay intrecciano le loro vite suggerendo una realtà che sfida gli stereotipi sul mondo islamico. Proponiamo un'intervista di Le Monde all'autore nel mirino dei fondamentalisti.


Persecuzioni > Fondamentalismo e terrorismo

Assassinii di blogger in Bangladesh

Già tre attivisti sul Web sono stati uccisi a colpi di machete e altri feriti nel Paese asiatico, che, pur formalmente laico, fatica a tenere testa ai gruppi fondamentalisti, nel cui mirino vi sono almeno 84 critici dell'Islam. 


Persecuzioni > Genocidio ebrei

Il paradosso ceco di Lety

Uno dei segni più evidenti della difficoltà della Repubblica Ceca di fare i conti con il proprio passato il campo di concentramento di Lety. Durante la guerra questo piccolo paese a sud di Praga ospitò un campo di concentramento riservato ai Rom e gestito interamente dai cecoslovacchi. Di Andreas Pieralli


Persecuzioni > Fondamentalismo e terrorismo

Islam e diritti democratici a confronto in Europa

La crescente presenza di musulmani in Europa rende necessaria l'integrazione dei nuovi cittadini, ostacolata però dai vincoli posti dalla crisi economica e politica dei paesi europei e dalla minaccia del terrorismo islamico. Il confronto tra Islam e democrazia in una conferenza indetta da CIPMO e Università degli Studi di Milano.


Persecuzioni > Genocidio ebrei

L'etnologa e l'attivista nell'inferno delle donne

Quattro resistenti francesi entrano il 27 maggio 2015 al Panthéon: Géneviève de Gaulle Anthonioz, Germaine Tillon, Pierre Brossolette e Jean Zay. Le due donne, sopravvissute al lager di Ravensbrück, hanno documentato la condizione femminile nei campi di concentramento nazisti. 


Cultura > Memoria

Per un dialogo tra le memorie

"Quale memoria per quale società? I musei della Shoah nel terzo millennio” è il titolo del convegno organizzato dalla Camera dei Deputati per celebrare i 70 anni dall’apertura dei cancelli di Auschwitz. Marcello Flores, storico e docente all’Università di Siena, ha tenuto la lectio magistralis sul tema. 


Persecuzioni > Diritti umani e crimini contro l'Umanità

“Lo stupro utilizzato per terrorizzare la popolazione”

Il quotidiano britannico The Guardian riporta il caso degli abusi di oltre 100 donne, avvenuti solo la settimana scorsa nel Nord Kivu, regione del Congo dilaniata dalla guerra in cui Denis Mukwege persiste nella sua opera incessante per prendersi cura delle vittime.


Persecuzioni > Fondamentalismo e terrorismo

La tragedia di Palmira vista da una siriana

L'avanzata dell'ISIS è una minaccia per l'antica Palmyra ma anche per gli abitanti della città nuova, che rischiano la morte in caso di assedio. Eventualità che dovrebbe preoccupare la comunità e i media occidentali, allarmati per la sorte del celebre sito, ma non altrettanto per il destino dei cittadini, dice Eva Ziedan, archeologa e attivista siriana, che rifiuta i "due pesi e due misure".


Persecuzioni > Genocidio armeni

Chiesa armena di Germüş in restauro

La chiesa armena di Germüş (Gamurch, in armeno) nella provincia di Sanliurfa (Turchia orientale) è in fase di restauro nell’ambito del Progetto di sviluppo dell’Anatolia del sud-est. L’obiettivo è fare della chiesa e del vicino villaggio un luogo di attrazione del turismo, dopo decenni di abbandono e rovina.


Persecuzioni > Genocidio armeni

La fragilità del bene, dialogo su Armin T. Wegner

L’incontro La fragilità del bene al Teatro Franco Parenti di Milano, in occasione dell'uscita del nuovo libro del presidente di Gariwo, La lettera a Hitler. Con Antonio Ferrari, Don Gino Rigoldi, Francesco M. Cataluccio, Pietro Kuciukian, Andrée Ruth Shammah, Mischa Wegner e Livia Pomodoro.


Il progetto

Difendiamo i Giusti al Monte Stella

Negli anni il Giardino è diventato un punto di riferimento per i milanesi e per i giovani. Dal 2012, con l’istituzione della Giornata Europea dei Giusti, il Monte Stella ha assunto una dimensione internazionale che fa di Milano la capitale morale per tutti coloro che credono nella forza del Bene. Il progetto mira a farne uno spazio in cui questa memoria vive e dialoga con forza con chi lo visita, mentre allo stato attuale si attraversa un luogo molto speciale senza quasi rendersene conto.

Aderisco all’appello per sostenere il progetto di riqualificazione dell’arch. Valabrega


La rubrica della settimana


l'analisi

Quando il sacrificio di sé porta al male

editoriale di Gabriele Nissim, presidente di Gariwo , 25 maggio 2015

Il sacrificio di sé porta necessariamente al bene? È questa la domanda fondamentale che lo stimolante libro del filosofo israeliano Moshe Halbertal, Sul sacrificio, pubblicato recentemente dalla Giuntina, suscita su questo tema. 
Abituati ad una certa morale cattolica sembra proprio di sì. Chi rinuncia a se stesso in nome di un bene superiore, che sia una causa, come quella della rivoluzione, che sia il proprio sacrificio durante una guerra, o chi sente il dovere di mettere da parte le proprie inclinazioni per soddisfare i sogni dei propri genitori dovrebbe comunque meritare il nostro apprezzamento. Non è proprio così semplice...

L'intervista

La responsabilità, un percorso di virtù

La responsabilità, un percorso di virtù

Raccontare le storie dei Giusti ai giovani è fondamentale, perchè occorre trasmettere l'idea che questi sono modelli positivi di comportamenti possibili per tutti noi. Ne è convinto don Gino Rigoldi, cappellano dell’istituto penale minorile Cesare Beccaria e presidente di Comunità Nuova, che ricorda anche la necessità di un percorso di virtù e responsabilità. 


La recensione

La maschera della verità

I condizionamenti subiti da Pinar Selek nella sua personale presa di coscienza del genocidio armeno ci fanno capire quanto sia capillare e metodica l'opera di disinformazione attuata dai governi turchi in merito al genocidio. Recensione di Salvatore Pennisi


Flash News:

Il libro

Il cancello

François Bizot

La storia

Vaclav Benda

portavoce di "Charta 77"