English version | Cerca nel sito:

Giusti > Libertà di espressione

Raif Badawi: the voice of freedom.

Ensaf Haidar racconta la storia del marito Raif Badawi, blogger saudita imprigionato e condannato per apostasia a dieci anni e mille frustate dalla polizia religiosa del suo Paese. Recensione di Tea Camporesi


Giusti > Soccorritori

​Charles Aznavour e l’omaggio tardivo alla famiglia

Il collaboratore di Haaretz Avner Shapira ha dedicato un articolo al libro di Yair Auron, professore della Open University di Tel Aviv, sul grande cantautore francese di origini armene Charles Aznavour, la cui famiglia salvò molti ebrei nella Parigi occupata.


Persecuzioni > Diritti umani e crimini contro l'Umanità

Gas in Etiopia. I crimini rimossi dell’Italia coloniale

La guerra in Etiopia è stata una vera e propria guerra nazionale, che ha impegnato più di mezzo milione di soldati, ha visto l’impiego di armi chimiche, il genocidio dell’etnia amhara e che ha prodotto squilibri internazionali tali da portare dritti alla Seconda guerra mondiale. Di Tea Camporesi


Persecuzioni > Diritti umani e crimini contro l'Umanità

"Onorare i Giusti è importante per l'umanità"

Dyana Shaloufi Rizek dirige il Museo di Neve Shalom-Wahat el Salam, villaggio cooperativo formato da israeliani e palestinesi che vogliono costruire una convivenza pacifica. Il 31 maggio terrà una cerimonia per onorare dei musulmani del Caucaso che salvarono 32 bambini ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.


Persecuzioni > Diritti umani e crimini contro l'Umanità

Il “Mai più” messo alla prova in Siria

Mentre continuiamo a ripetere la promessa "mai più" durante le iniziative per il ricordo della Shoah, dovremmo trovare spazio per discutere della Siria, teatro di una delle crisi umanitarie più grandi dopo la Seconda guerra mondiale. Di Robert Satloff


Cultura > Memoria

L'uomo e altri animali, Primo Levi etologo e antropologo

La testimonianza e le opere di Primo Levi sono state di recente al centro di un convegno all'Università di Bergamo e di Milano-Bicocca con filosofi, storici, antropologi, letterati e psicoterapeuti. Gli esiti dell'incontro nella riflessione di Pietro Barbetta.


Persecuzioni > Diritti umani e crimini contro l'Umanità

“Behind Zika Virus”

Si è concluso ormai da qualche giorno il Festival dei Diritti Umani di Milano, ma il suo slogan resta un invito alla conoscenza per combattere l’indifferenza. #IoAlzoLoSguardo. Per rendere concrete queste parole, è stata lanciata una campagna di crowdfunding per la realizzazione di un reportage fotografico.


Persecuzioni > Diritti umani e crimini contro l'Umanità

Tahir Elçi: omicidio senza colpevoli

L’assassinio dell'avvocato e attivista dei diritti umani curdo, presidente dell’Associazione Avvocati di Diyarbakir, resta uno dei tanti delitti politici senza colpevoli. A cinque mesi dai fatti gli esperti incaricati di ulteriori accertamenti hanno concluso che è impossibile determinare sulla base delle prove esistent le modalità dell’omicidio.


Persecuzioni > Diritti umani e crimini contro l'Umanità

L'idea xenofoba di Europa

L’exploit della destra populista austriaca al primo turno delle elezioni presidenziali del 24 aprile è solo l’ultimo passaggio della reazione a catena innescata in Europa dall’emergenza migranti. Di Maria Serena Natale


Gariwo al Parlamento Europeo

A Bruxelles si parla di Giusti

Sollecitare i Paesi dell’Unione a dare risalto alle azioni dei Giusti che si battono contro tutte le persecuzioni, ieri come oggi, resistendo al fondamentalismo e aiutando i migranti. È l’appello lanciato da Gabriele Nissim a Bruxelles, nell'incontro con Gianni Pittella, Brando Benifei, Cécile Kyenge, Milena SanteriniRoberto Jarach e Alexandre Beddock.


I messaggi

Le parole di Paolo Gentiloni

Il messaggio del Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni in occasione dell'incontro al Parlamento Europeo. Gentiloni ricorda la nascita del Giardino dei Giusti a Tunisi, in programma il prossimo 15 luglio all'interno dell'Ambasciata italiana grazie al lavoro di Gariwo, della Farnesina e dell'Ambasciatore italiano a Tunisi Raimondo De Cardona.


Le parole di Regina Catrambone

Il videomessaggio di Regina Catrambone, fondatrice di MOAS, trasmesso durante l'incontro I Giusti del nostro tempo contro i fanatismi, per il dialogo e l'accoglienza.


l'analisi

Chi sono i «Giusti» dei nostri tempi

editoriale di Antonio Ferrari, editorialista del Corriere della Sera, 25 maggio 2016

Al Parlamento di Bruxelles, alla presenza di Gianni Pittella, Gabriele Nissim presenta la sua proposta: «I Giusti dei nostri tempi contro il fanatismo, per il dialogo e l’ospitalità». Sono coloro «che si rifiutano di odiare i migranti, che si battono contro i muri, che prestano soccorso alle barche degli extracomunitari, che cercano di costruire esperienze di dialogo e di convivenza con gente di cultura e religioni diverse». 


L'appello

Difendi i Giusti al Monte Stella

Guarda il progetto

Negli anni il Giardino dei Giusti di Milano è diventato un punto di riferimento per i cittadini e per i giovani, fino ad assumere una dimensione internazionale con l’istituzione della Giornata Europea dei Giusti. Il progetto di riqualificazione mira a rafforzare la sua identità.


Flash News:

La storia

Leone Sanavia

salvò un'ebrea dalle persecuzioni nazifasciste